Login

Username:

Password:



Menu

Archivi

IL TERRITORIO

L’area interessata dal progetto si colloca a nord-ovest della regione Piemonte, nel settore delle Alpi Graie, in provincia di Torino, ed è costituita dalle due Valli Orco e Soana, confluenti a Pont Canavese.
Si tratta di un’area interamente montana, occupata per circa la metà dal Parco Nazionale del Gran Paradiso, che si estende su una superficie di 616,06 kmq e comprende i comuni di: Alpette, Ceresole Reale, Frassinetto, Ingria, Locana, Noasca, Pont Canavese, Ribordone, Ronco Canavese, Sparone, Valprato Soana.

La popolazione complessiva è di 8.222 abitanti (dati 2003), distribuita sul territorio con una densità di circa 13,35 abitanti per kmq, media significativamente inferiore a quella regionale (169 abitanti/kmq). La tendenza demografica registra, in termini generali, un continuo calo della popolazione e un suo parallelo invecchiamento.

Il comparto industriale, concentrato nei comuni di fondovalle (Sparone e Pont) dove le attività manifatturiere impiegano quasi la metà degli occupati complessivi sul territorio, risente oggi della crisi generale dell’industria, in particolare dell’industria degli autoveicoli al cui indotto spesso gli insediamenti industriali fanno riferimento.
I settori agricolo e zootecnico, soggetti ad un progressivo declino che si è concretizzato nella diminuzione delle terre a coltura e nell’abbandono delle occupazioni agricole e di allevamento, si rivitalizzano oggi grazie alle produzioni tipiche, che insieme alle produzioni artigianali e alle manifestazioni folkloristiche alimentano il settore turistico.
La cultura e la qualità dell’ambiente naturale costituiscono oggi importanti fattori competitivi del territorio, per lo sviluppo di un turismo sostenibile di carattere culturale, rurale, sportivo e ambientale, che occupa fra le attività del terziario una posizione rilevante e strategica.

Dal punto di vista amministrativo, l’area è caratterizzata da un’elevata frammentazione per la presenza di Comuni molto piccoli, che si sono associati nel 1974 nella Comunità Montana Valli Orco e Soana con apposito decreto regionale, nell’obiettivo di perseguire politiche di sviluppo comuni.

Le nuove tecnologie della comunicazione, e le opportunità di delocalizzazione dei servizi che esse offrono, costituiscono un prezioso strumento a sostegno del mantenimento del presidio demografico territoriale e della rivitalizzazione dell’economia locale, oltre a permettere una più ampia ed efficace promozione turistica dell’area.

Mappa sperimentale interattiva

VOS-GoogleMaps

Clicca sull'immagine
per la mappa sperimentale interattiva del dimostratore



Documentazione

Powered by CSP on WordPress | Personalized on Anthosia3c theme | Credits